Interpello: tirocini formativi da lavoratori autonomi

Home   /   Interpello: tirocini formativi da lavoratori autonomi

È l’Interpello n.4/2018 del 25 giugno 2018, disposto dalla Commissione nazionale Interpelli, ad intervenire in materia di tirocini formativi, non solo per quel che concerne l’alternanza scuola-lavoro, ma anche presso lavoratori autonomi, e sulla relativa applicazione della disciplina in materia di sicurezza.

La questione sottoposta è relativa al dubbio se, nei casi di tirocini formativi attivi presso lavoratori autonomi non inquadrabili come DDL, trovi comunque applicazione l’articolo 21 del D.Lgs.81/08, delineando specifiche procedure per assicurare la tutela e sicurezza del tirocinante o se, al contrario, il Decreto trovi completa applicazione, con relativo e rilevante inasprimento dei doveri ricadenti in capo all’imprenditore e probabili ripercussioni sulla attuabilità del tirocinio.

La Commissione Interpelli a tal proposito ha affermato che il riferimento per le procedure di applicazione della disciplina per la tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro agli studenti in situazioni di alternanza scuola – lavoro, è la specifica norma presente nell’articolo 5 del decreto interministeriale 3 novembre 2017, n. 195 in combinato disposto con le previsioni di cui al decreto legislativo 9 aprile 2008 n. 81 e successive modificazioni.

Potrebbe interessarti anche Protocollo d’Intesa tra CNAI e MIUR per progetti di alternanza scuola-lavoro

Privacy

Archivio