Concorso Inail buone pratiche Sicurezza in cantiere

Home   /   Concorso Inail buone pratiche Sicurezza in cantiere

La nota pubblicata sul proprio portale da parte dell’Inail informa del fatto che è stata indetta la prima edizione (2019) del concorso nazionale “Archivio delle buone pratiche per la salute e sicurezza sul lavoro nei cantieri temporanei o mobili”.

A indire il concorso sono stati Inail e il gruppo tecnico interregionale per la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro, in collaborazione con il consiglio nazionale degli ingegneri (Cni) e la rete delle professioni tecniche (Rpt).

Il concorso si prefigge di creare e diffondere un archivio di buone pratiche di facile consultazione e semplice applicazione.

Ogni singolo partecipante può inviare fino a tre proposte, per ciascuna delle quali è necessario compilare il modulo di iscrizione.

Si ricorda che possono prender parte al concorso:

  • le imprese del settore edilizio che operano, anche indirettamente, nei cantieri temporanei o mobili;
  • i coordinatori per la sicurezza nei cantieri;
  • gli enti pubblici.

Dal 22 luglio e fino al 22 novembre 2019 sarà disponibile, sul sito INAIL, la procedura online per l’iscrizione e l’invio del materiale.

Per l'”Invio telematico della domanda” si dovranno comunicare contestualmente, in un’unica sessione:

  • gli elaborati;
  • la scheda d’iscrizione;
  • la documentazione indicata nel bando;
  • una scheda tecnica del progetto.

Dopo al massimo 120 (centoventi) giorni dalla chiusura della procedura, si provvederà alla pubblicazione della lista delle buone pratiche finaliste.

I primi tre classificati per ciascuna categoria di partecipanti saranno:

  • premiati con targhe di merito;
  • presentate nel corso delle giornate della sicurezza in edilizia organizzate da Inail e Regioni.

In aggiunta, coloro che risulteranno vincitori avranno la possibilità di vedere i propri elaborati:

  • pubblicati su riviste di settore;
  • trasmessi alla Commissione consultiva permanente per la salute e la sicurezza sul lavoro per la procedura di validazione come “buone prassi”.

Tutti i lavori riconosciuti di interesse entreranno a far parte dell’archivio.

Archivio News- Circolari

Privacy

Archivio Circolari 2018