Linee guida progetti inclusione soggetti con disabilità

Home   /   Linee guida progetti inclusione soggetti con disabilità

Il Ministero del Lavoro ha pubblicato il Decreto direttoriale n. 669 del 28 dicembre 2018 contenente le Linee guida per la presentazione dei progetti sperimentali in materia di vita indipendente ed inclusione nella società delle persone con disabilità per l’anno 2018. Il materiale presenta i criteri che le Regioni dovranno seguire per ottenere il finanziamento di interventi definiti dal Secondo programma di azione biennale per la promozione dei diritti e l’integrazione delle persone con disabilità – Linea di intervento 2, azioni 3 4 e 5.

Sono 15 i milioni di euro stanziati dal Ministero del Lavoro, si tratta di risorse derivanti dal Fondo per le non autosufficienze ai sensi del DPCM 12 dicembre 2018. Le proposte finanziabili dovranno essere almeno 187, con l’ammontare per singolo ambito territoriale che dovrà essere inferiore agli 80.000 euro.

Ciascuna Regione diversi ambiti territoriali fissati in base al dato della popolazione regionale residente nella fascia d’età 18-64 anni al 1° gennaio 2018. Le Regioni hanno comunque la facoltà di segnalare un numero magggiore di ambiti finanaziabili qualora non venissero assegnate tutte le risorse disponibili.

Sono esclusi gli ambiti territoriali, che dovranno ancora avviare le attività da annualità 2017.

Si ricorda che ciascun progetto finanziato godrà di un bonus fino all’80% della spesa. 
“Per quel che riguarda le azioni di sistema, l’eventuale finanziamento non può oltrepassare il 15% dell’ammontare del valore del progetto. Per azioni di sistema, ai fini delle presenti Linee Guida, si intendono esclusivamente:

a) il supporto alle Agenzie per la vita indipendente e consulenza alla pari;
b) la formazione rivolta alla persona con disabilità e alla sua famiglia;
c) la formazione rivolta all’assistente personale”.

La durata dei progetti dovrà essere di 12 mesi, con eventuali proroghe fissate dopo segnalazione di cause e cronoprogramma aggiornato.

Invece la data limite per la trasmissione delle proposte è il 28 febbraio 2019. Ulteriori fasi sono:
– valutazione proposte 22 marzo;
– 29 marzo pubblicazione ambiti ammessi;
-19 aprile protocollo d’intesa.

Archivio News- Circolari

Privacy

Archivio Circolari 2018